Come fare per


Richiesta permesso di colloquio con detenuti
Informazioni GeneraliI familiari delle persone detenute, in relazione a procedimenti penali instaurati dalla Procura della Repubblica di Busto Arsizio, possono chiedere di essere autorizzati al colloquio con il proprio congiunto in stato di detenzione.

La richiesta deve essere presentata al Pubblico Ministero competente per il procedimento, redigendo il relativo modulo.

E’ possibile richiedere il rilascio di un permesso PERMANENTE ( ossia valido per più visite), ORDINARIO (valido per una sola visita), oppure STRAORDINARIO (valido per una sola visita senza incidenza sul monte ore).

Ai sensi dell’art. 18 dell’Ordinamento Penitenziario hanno diritto a richiedere il permesso di colloquio i congiunti della persona in stato di detenzione ed anche altre persone, ma particolare favore viene accordato ai colloqui con i familiari.

A chi rivolgersi

Ufficio Ricezione Atti:
Piano 1
Telefono: 0331-650266
Fax: 0331-636473/ 0331-634002
Responsabile: BIAFORA Raffaela (Funzionario Giudiziario)
Orario: dal lunedì al venerdì 8:30-13:00; solo il lunedì e il giovedì 14:00-15:00

Documentazione richiestaLa richiesta deve avvenire tramite compilazione del Modulo reperibile nella sezione Modulistica di questo sito o presso l’Ufficio Ricezione Atti.
Inoltre, è richiesto:
  • Modulo per l’autocertificazione (Modello A1), in caso la richiesta provenga da parenti non di primo grado;
  • Documento di riconoscimento del richiedente, se la richiesta non è firmata davanti al Funzionario.
Termini per il rilascioIl rilascio del permesso avviene il giorno successivo alla richiesta. Si consiglia di telefonare all’Ufficio la mattina seguente alla richiesta per avere conferma dell’avvenuta autorizzazione.
ModuliModulo richiesta permesso colloquio con detenuti (R2)

Servizi per i cittadini